Vota “sì” per il futuro dei counselor

Tommaso Valleri di SetrianoDiTommaso Valleri di Setriano

Vota “sì” per il futuro dei counselor

Come comunicato la scorsa settimana con questa news, il progetto di norma della professione di counselor presso UNI (Ente Italiano di Normazione) entra in inchiesta pubblica preliminare.

Si tratta di una fase, questa, dove chiunque può esprimere il proprio parere (favorevole o contrario) all’iniziativa.

Già da ieri sia il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP) sia AltraPsicologia hanno iniziato una mobilitazione di massa degli psicologi invitandoli a votare convintamente “no” a questo progetto.

Fino al 25 ottobre è possibile, sul sito UNI, votare la norma ed esprimere le proprie motivazioni al voto.

Questo il link per accedere direttamente alla scheda: https://goo.gl/QndJYc.

 

E’ importante che vi sia, da parte della comunità dei counselor, una presa di posizione compatta

E’ arrivato il momento di spendere due minuti del proprio tempo per commentare la scheda UNI e votare convintamente a favore del progetto di normazione del counselor.

Non solo: vi chiediamo di mobilitarvi anche per sensibilizzare tutti coloro che ritenete siano favorevoli a questo progetto di normazione: coloro che hanno sperimentato il counseling e lo hanno utilizzato (singoli, coppie, organizzazioni, etc.), chiunque abbia interesse al benessere della persona e voglia sostenere la validità di questa professione, le istituzioni con le quali i counselor hanno collaborato.

 

E’ importante che anche la comunità degli psicologi vicina al counseling esprima in maniera chiara il proprio parere favorevole

E’ importante che quegli psicologi che non si riconoscono né sulle posizioni del CNOP né su quelle di AltraPsicologia facciano sentire la propria voce. Oggi non c’è più spazio per le ambiguità. Ci rivolgiamo a tutti quegli psicologi che, a vario titolo, sono vicini al mondo del counseling: perché collaborano con i counselor, perché hanno formato o formano counselor, perché si occupano di supervisione, perché lavorano in équipe con i counselor, perché hanno portato avanti sul territorio progetti con i counselor.

 
Non partecipare a questa manifestazione di interesse potrebbe precludere la possibilità che il tavolo normativo avvii i suoi lavori e la sua chiusura, questa volta, temiamo che sarebbe definitiva.

 

Istruzioni per il voto

1) Vai all’indirizzo https://goo.gl/QndJYc
2) Alla domanda “Ritieni che il progetto rispecchi i bisogni del mercato di riferimento?” rispondi sì ed esprimi la tua motivazione.
3) Compila i restanti campi richiesti (nome, cognome, etc.) e clicca “Invia”.

 
Ti preghiamo di condividere questo articolo con tutti coloro che ritieni possano essere interessati ad avviare il tavolo per normare la professione di counselor.

The following two tabs change content below.
Tommaso Valleri di Setriano
Counselor professionista, trainer e supervisore, da sempre impegnato in politica professionale. Dopo essere stato per 10 anni nel Consiglio di Amministrazione della Società Italiana di Counseling (SICo) e per 8 nel Consiglio Direttivo Nazionale del Movimento Psicologi Indipendenti (MoPI), fonda nel 2009 insieme alla collega Lucia Fani l’associazione professionale di categoria AssoCounseling, di cui è attualmente Segretario Generale. Nell’aprile 2013 viene eletto Presidente di Federcounseling, la prima federazione italiana delle associazioni professionali di categoria di counseling, carica che mantiene fino al merzo 2018. Dal febbraio 2014 fino al dicembre 2017 è stato membro del Coordinamento della Regione Toscana per il Coordinamento Libere Associazioni Professionali (CoLAP).
Tommaso Valleri di Setriano

Ultimi post di Tommaso Valleri di Setriano (vedi tutti)

Info sull'autore

Tommaso Valleri di Setriano

Tommaso Valleri di Setriano administrator

Counselor professionista, trainer e supervisore, da sempre impegnato in politica professionale. Dopo essere stato per 10 anni nel Consiglio di Amministrazione della Società Italiana di Counseling (SICo) e per 8 nel Consiglio Direttivo Nazionale del Movimento Psicologi Indipendenti (MoPI), fonda nel 2009 insieme alla collega Lucia Fani l’associazione professionale di categoria AssoCounseling, di cui è attualmente Segretario Generale. Nell’aprile 2013 viene eletto Presidente di Federcounseling, la prima federazione italiana delle associazioni professionali di categoria di counseling, carica che mantiene fino al merzo 2018. Dal febbraio 2014 fino al dicembre 2017 è stato membro del Coordinamento della Regione Toscana per il Coordinamento Libere Associazioni Professionali (CoLAP).