Coronavirus, DPCM e formazione in counseling

Tommaso Valleri di SetrianoDiTommaso Valleri di Setriano

Coronavirus, DPCM e formazione in counseling

Il DPCM del 14 gennaio 2021, in continuità con quanto già disposto dal DPCM del 3 dicembre 2020, ha mantenuto il divieto della formazione in presenza.

L’art. 1, comma 10, lettera s) prevede infatti che:

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure: […] I corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza.

Tale divieto, salvo proroghe, resta in vigore fino al 5 marzo 2021.

Diversa e maggiormente articolata, invece, è la casistica relativa alla possibilità di espletare in presenza il tirocinio (o pratica professionale supervisionata). Su questo punto invitiamo gli enti di formazione che avessero dubbi a prendere direttamente contatti con noi, così da poter valutare caso per caso. AssoCounseling ha comunque prorogato fino al 31 dicembre 2021 la possibilità di effettuare tirocinio anche a distanza.

Per un approfondimento relativo alle attività di counseling rimandiamo a questo articolo. Per un approfondimento relativo alle restrizioni in generale, rimandiamo invece alle FAQ sul sito del Governo.

Allegati alla pagina

The following two tabs change content below.
Tommaso Valleri di Setriano
Counselor professionista, trainer e supervisore, da sempre impegnato in politica professionale. Attualmente ricopre il ruolo di Segretario Generale di AssoCounseling. È inoltre membro del Consiglio direttivo della International Association for Counselling (IAC).

Info sull'autore

Tommaso Valleri di Setriano

Tommaso Valleri di Setriano administrator

Counselor professionista, trainer e supervisore, da sempre impegnato in politica professionale. Attualmente ricopre il ruolo di Segretario Generale di AssoCounseling. È inoltre membro del Consiglio direttivo della International Association for Counselling (IAC).