inPA aperto anche ai professionisti associativi

DiAssoCounseling

inPA aperto anche ai professionisti associativi

Il così detto decreto reclutamento (Decreto Legge n. 80/2021) recante “Misure urgenti per il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni funzionale all’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per l’efficienza della giustizia”, è stato convertito con modificazioni con la Legge n. 113 del 6 agosto 2021. 

Si tratta del terzo pilastro del Recovery Plan italiano – dopo la governance e le semplificazioni – che regola le procedure per le assunzioni a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione di tutti gli esperti e i funzionari che lavoreranno ai progetti.

Tutte le pubbliche amministrazioni di Italia attingeranno a figure specializzate attraverso il così detto portale del reclutamento, chiamato inPA, raggiungibile dall’indirizzo inpa.gov.it, già operativo, sia pure in modalità sperimentale, dal 10 agosto.

Originariamente la bozza del decreto prevedeva unicamente l’accesso al portale da parte dei professionisti iscritti a Ordini e/o Collegi professionali.

Grazie a una battaglia del CoLAP e della sua Presidente Emiliana Alessandrucci, è stata invece riconosciuta la ricchezza che le professioni associative possono mettere a disposizione del paese e dunque tutti i professionisti iscritti a un’associazione professionale di categoria presente negli elenchi MISE (e AssoCounseling lo è) possono inserire il proprio curriculum nel portale.

Dunque tutte le socie e tutti i soci di AssoCounseling interessati possono accedere al portale e inserire il proprio curriculum e le proprie esperienze sia formative sia professionali.

Per registrarsi su inPA è necessario possedere SPID. La registrazione è semplice, tuttavia chi avesse difficoltà può riferirsi al video tutorial ufficiale:

Al momento su inPA è possibile unicamente registrare e depositare il proprio curriculum. Nei prossimi mesi sarà implementata la pubblicazione dei bandi e degli avvisi di selezione del personale necessario alla realizzazione del PNRR.

Per la ricerca e il reclutamento dei profili professionali necessari alle pubbliche amministrazioni, il portale si avvarrà delle banche dati specifiche dei professionisti iscritti alle associazioni professionali di categoria.

EDIT del 27/10/2021: Mercoledì 27 ottobre il Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e la presidente del CoLAP Emiliana Alessandrucci, hanno firmato un protocollo di collaborazione che consentirà ai 300.000 associati CoLAP di potersi iscrivere direttamente nel nuovo Portale del Reclutamento e presentare quindi la propria candidatura per le posizioni che saranno aperte dalla PA per attuare il PNRR. A novembre partiranno i primi bandi e, grazie a questo accordo, i professionisti della Legge 4/1023 avranno tutti gli strumenti per poter partecipare ai concorsi.

EDIT del 15/11/2021: È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto 14 ottobre 2021 del ministro per la Pubblica amministrazione, recante “Modalità per l’istituzione degli elenchi dei professionisti e del personale in possesso di un’alta specializzazione per il Pnrr”, in attuazione di quanto previsto dal decreto “Reclutamento” (Dl 80/2021, convertito dalla legge 113/2021). Tra le figure interessate dal decreto, si specifica che per “professionista” si intende non solo l’iscritto a un Ordine, ma anche il professionista in possesso dell’attestazione di qualità e di qualificazione professionale dei servizi ai sensi dell’art. 7 della legge 14 gennaio 2013, n. 4, rilasciata da un’associazione professionale inserita nell’elenco del Ministero dello sviluppo economico.

The following two tabs change content below.

Info sull'autore

AssoCounseling administrator

Account di servizio