Convegno nazionale AssoCounseling e coronavirus: stiamo valutando tutte le opzioni

DiAssoCounseling

Convegno nazionale AssoCounseling e coronavirus: stiamo valutando tutte le opzioni

In relazione all’attuale situazione legata alla diffusione del COVID-19, il così detto “coronavirus”, stiamo facendo una serie di valutazioni che riguardano il prossimo convegno nazionale (Milano, 4-5 aprile) e che vogliamo condividere con tutti voi.

Il nostro convegno annuale ha sempre rappresentato un appuntamento che ha visto confrontarsi professionisti da tutta Italia, quest’anno ancor di più dal momento che i coordinamenti territoriali avranno uno spazio dedicato all’interno dell’evento, così come avranno uno spazio dedicato i gruppi di lavoro interni ad AssoCounseling. È per noi dunque importante capire se, ai primi di aprile, vi saranno o meno problemi di mobilità da alcune zone di Italia poiché l’obiettivo, come detto, è quello di favorire la partecipazione di tutti o, quanto meno, del maggior numero possibile.

Essendo un evento che coinvolge oltre un migliaio di persone, capirete che non è semplice coordinare i professionisti e gli allievi già iscritti con le disponibilità dei relatori, degli organizzatori e del meeting center.

In merito alla questione più strettamente sanitaria, invece, non potremo che rimetterci a quanto le Autorità stabiliranno di volta in volta.

Alla luce di queste riflessioni e alla luce del fatto che il recente Decreto ministeriale ha fissato il prossimo 8 marzo la fine della quarantena per alcune zone d’Italia, il Consiglio di Presidenza Nazionale di AssoCounseling deciderà tra il 9 e il 10 marzo se mantenere l’undicesimo convegno nazionale nelle date prestabilite oppure spostarlo.

Info sull'autore

AssoCounseling administrator

Account di servizio