call-for-papers

CALL FOR PAPERS

Oltre Antigone e Creonte

Superare il dualismo verso una
Carta condivisa del Counseling

7° Convegno AssoCounseling
Milano, 18-19-20 marzo 2016
NH Hotel Strada 2/A – 20090 Assago (MI)

 

CALL FOR PAPERS
CHIUSA IN DATA 25 GENNAIO 2016

 

Comitato Scientifico

Valeria Balistreri, Jessica Bertolani, Edoardo Bracaglia, Alessandra Caporale, Alessandra Cosso, Mauro Doglio, Lucia Fani, Arianna Garrone, Licia Lambertenghi, Monica Teruzzi.

 

Titolo

Oltre Antigone e Creonte: superare il dualismo verso una Carta condivisa del counseling (perché “Oltre e Antigone e Creonte”?).

 

Premesse

A circa vent’anni di distanza dalle prime esperienze significative sul counseling in Italia, ci troviamo oggi nel pieno di un dibattito culturale e identitario arricchito, giorno dopo giorno, dalle nostre esperienze e dalla capacità di condividerle.

La pratica professionale, negli anni sempre più presente e attiva, svela comprensioni profonde sul ruolo che il counseling può assumere nella costruzione del benessere individuale e collettivo nella società attuale, agevolando un processo di evoluzione e sensibilizzazione nella relazione con se stessi, con gli altri e con l’ambiente.

L’acceso dibattito culturale tra le diverse figure professionali, che ha caratterizzato e caratterizza ora più che mai il panorama Italiano, rappresenta una continua fonte di interrogativi ai quali la comunità dei counselor italiani ha responsabilmente cercato risposte, con la consapevolezza che questo processo è dinamico, in continua evoluzione e necessita di energia, attenzione e presenza da parte di tutti gli attori in causa.

L’attuale clima conflittuale venutosi a creare con l’Ordine degli psicologi rappresenta un ulteriore impulso al lavoro – già intrapreso da anni – di affinamento del nostro intervento professionale. È il momento di contribuire: condividendo il sapere, la conoscenza e la visione. I lavori dei convegno saranno strutturati in:

  • Tavoli tematici di lavoro
  • Speech
  • Workshop

 

Tavoli tematici di lavoro

I tavoli hanno, all’interno del VII convegno nazionale di AssoCounseling, particolare rilevanza poiché hanno lo scopo finale di redigere una “Carta comune del counseling”.

 

Caratteristiche dei tavoli tematici di lavoro

Ad ogni tavolo tematico sarà ammessa la partecipazione di massimo 20 persone, sulla base del proprio interesse, dando la precedenza a coloro che dimostreranno esperienza specifica, materiale prodotto o da produrre sulla tematica in oggetto.

Ogni tavolo di lavoro avrà il compito di produrre circa 5 punti essenziali e concordati sullo specifico argomento che confluiranno nella redazione finale della “Carta comune del counseling”.

I tavoli si riuniranno a partire dal venerdì 18 marzo e saranno invitati a produrre un documento finale che concorrerà alla redazione della “Carta comune del counseling”, che verrà presentata e ufficializzata nella plenaria della domenica mattina.

 

Aree tematiche dei tavoli

I tavoli di lavoro affronteranno le seguenti tematiche:

  • Le tecniche del counseling
  • I valori del counseling (attraverso riferimenti culturali ed esperienze professionali)
  • Le caratteristiche umane e le abilità personali del counselor
  • Etica e principi deontologici
  • Buone pratiche e confronto con le esperienze europee
  • Il futuro del counseling: prospettive culturali e applicative
  • Il percorso di formazione

 

Requisiti dei partecipanti ai tavoli

Il comitato scientifico sceglierà a suo insindacabile giudizio i partecipanti ai tavoli, fermi restando i seguenti requisiti di base che sono espressamente richiesti:

  • Valutazione del curriculum formativo
  • Pubblicazioni scientifiche
  • Comprovata esperienza nell’ambito del counseling
  • Comprovata esperienza nell’ambito di riferimento e del tavolo scelto

 

Speech

Caratteristiche degli speech

La presentazione degli speech si svolgerà il pomeriggio di sabato 19 marzo 2016 in tre sessioni tematiche parallele.

Ogni relatore potrà proporre uno speech di 20 minuti inerente ad uno dei temi dei tavoli di lavoro.

Ai relatori, i cui speech saranno ritenuti idonei, verrà chiesto di inviare breve relazione che verrà fatta pervenire, almeno 10 giorni prima del convegno, ai componenti dei relativi tavoli di lavoro, in modo che eventuali spunti interessanti possano essere integrati nella struttura del tavolo stesso.

I relatori acconsentono che la breve relazione sia condivisa con i componenti del tavolo di lavoro e possa diventare materiale integrante dello stesso.

Particolare spazio verrà offerto a tutti i contributi che si sforzino di individuare i diversi nessi epistemologici e di sistema esistenti tra scienze sociologiche, antropologiche, filosofiche, pedagogiche e counseling.

 

Workshop

Caratteristiche dei workshop

I workshop avranno luogo il sabato pomeriggio, potranno avere ciascuno una durata massima di 2 ore e dovranno trattare temi legati all’esplorazione del sé professionale del counselor con particolare riferimento a:

  • Valori e qualità di base
  • Esperienze
  • Strumenti per agevolare l’auto-osservazione nei momenti di difficoltà, proposti dal proprio approccio teorico

 

Presentazione dei contributi

La presentazione di ogni contributo è subordinata all’approvazione insindacabile del Comitato Scientifico del convegno. Successivamente alla chiusura della call for papers il Comitato Scientifico del convegno comunicherà la propria valutazione a ciascuno dei proponenti, in modo da concedere il tempo necessario alla preparazione del materiale che dovrà essere consegnato in tempo utile per l’allestimento del convegno stesso.